email
phone
logoGiocAssieme2.0-1

SCRIVICI

TELEFONACI

SCARICA LA BROCHURE

Scrivici un messaggio, saremo lieti di risponderti al

                                     più presto

Chiama per avere maggiori informazioni

Scopri i nostri prodotti e servizi

12/04/2019, 16:01

#giocassieme #giocassieme4all #giocassiemepalyground #parcogiochi #arredourbano #impiantisportivi



5-REGOLE-PER-REALIZZARE-UN-PARCO-GIOCHI-DI-QUALITÀ’
5-REGOLE-PER-REALIZZARE-UN-PARCO-GIOCHI-DI-QUALITÀ’
5-REGOLE-PER-REALIZZARE-UN-PARCO-GIOCHI-DI-QUALITÀ’
5-REGOLE-PER-REALIZZARE-UN-PARCO-GIOCHI-DI-QUALITÀ’


 Più parchi gioco di qualità e non di quantità, funzionali ed accessibili a tutti, 5 punti per ripensare l’idea di spazio verde.



Giocare è un diritto fondamentale, ma dovrebbe essere anche la principale attività di ogni bambino. 
Invogliare i bambini a uscire di casa, preferendo a pomeriggi di videogiochi e televisione, ore di gioco attivo e di gruppo, sembra essere un obiettivo sempre più ambizioso. 
Con questa consapevolezza, molti Comuni, concependo il parco giochi come luogo di socializzazione, condivisione e creatività, prendono in considerazione la realizzazione di "maxi-parchi" in un’unica zona centrale della città o del paese.

La caratteristica di questi nuovi parchi?

Attrezzature ludiche di alto livello, mirate a diverse fasce d’età, fruibili da tutti, anche da bambini con disabilità motorie.
In quest’ottica, la scelta dei giochi non risulta certo facile, ed è per questo che la realizzazione di queste aree è sempre più spesso preceduta dalla consultazione di esperti del settore.

Ma come facciamo a sapere se la proposta che ci viene fatta è adatta alle nostre esigenze? 

Ecco 5 punti da seguire per assicurarsi che le attrezzature siano le migliori possibili per il nostro parco pubblico.

1 - Età degli utilizzatori

Dobbiamo aver ben presente il profilo di chi andrà a frequentare il parco una volta terminato. Girando per i parchi della Città ci si renderà conto delle fasce di età degli utilizzatori:

1-6 anni, Prima Infanzia, giochi per Asilo Nido.
6-12 anni , giochi per Playground
+13 anni, giochi/sport ,es. arena multisport, pumptrack...

Ciò risulta utilissimo per acquistare giochi mirati, in modo che non risultino troppo difficoltosi o banali. 
La finalità dei giochi non deve essere solo ludica, ma deve anche favorire lo sviluppo delle capacità motorie del bambino, al contempo stuzzicando la fantasia. Per di più, creare situazioni di giochi di gruppo è un ottimo mezzo per abbattere le barriere sociali. 
In un gioco, insomma, dobbiamo cercare un contenuto pedagogico, non solo apparente divertimento.
Dai 13 anni in su il gioco diventa attività sportiva amatoriale di gruppo o singola, dalle strutture di arrampicata ai "campetti" multisport passando dagli skatepark.
  
2 - Materiali e manutenzione

In fase di acquisto è molto utile prestare attenzione alla scelta dei materiali.
Nel caso i giochi siano in legno, per evitare marcescenze è preferibile poggino su una base d’acciaio invece che direttamente sul terreno. 
È poi sempre bene evitare giochi con componenti in multistrato quali pannelli e sedute, in quanto sono poco durevoli e si scheggiano facilmente. 
Non dimentichiamo che il legno è un materiale vivo, che muta con il cambio delle stagioni e richiede ripetute manutenzioni nell’arco degli anni.

Con la scelta di giochi costruiti con struttura portante in acciaio o alluminio e il "vestito" in pannelli e tetti in HDPE , i costi di manutenzione vanno completamente eliminati

3 - Accessibilità e giochi INCLUSIVI

L’Art. 31 della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia - Unicef recita:"Gli Stati [...] riconoscono al fanciullo il diritto [...] a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, [...] rispettano e favoriscono il diritto del fanciullo di partecipare pienamente alla vita culturale e artistica e incoraggiano l’organizzazione di mezzi appropriati di divertimento e di attività ricreative, artistiche e culturali."

Non a tutti i bimbi è però concessa la possibilità di giocare.
A molti di loro basta un giro in altalena per liberare la fantasia, ma per altri un centimetro di troppo rappresenta un ostacolo insormontabile.
Predisporre attrezzature ludiche inclusive è di fondamentale importanza in un parco che deve favorire l’aggregazione tra bambini ed abbattere le barriere sociali. Anche per questo che i giochi di recente realizzazione prevedono il pieno utilizzo da parte di tutti i bambini, ognuno con le proprie capacità motorie.

4 - Pavimentazione antitrauma

Un altro aspetto molto importante, sia livello normativo, ma anche dal punto di vista della sicurezza, sono le pavimentazioni antitrauma. 
Vengono solitamente poste alla base delle attrezzature e si possono dividere in:

sabbia;
ghiaino stondato granulometria 2-8mm;
gomma antitrauma a mattonella o colata in opera.

È importante sapere che non necessitano di pavimentazione tutti quei giochi che hanno altezza di caduta fino ad 1 metro, per i quali secondo la norma è sufficiente il prato. 
Questo consente di risparmiare e di investire maggiormente nell’acquisto di giochi. 
Ciò non toglie che, se necessario, si può sempre pavimentare con la gomma antitrauma anche in un secondo momento.
La pavimentazione antitrauma preferita (ma anche la più costosa) rimane la gomma colata, la quale consente di disporre di una superficie uniforme ed è possibile realizzare disegni come stelle, fiori, animali nei colori più svariati e figure in 3D, la fantasia non ha limiti. 
La pavimentazione risulta altamente drenante, non si depositano rifiuti come sabbia o ghiaino, non presenta fessurazioni e mantiene nel tempo un’ottima elasticità, senza bisogno di manutenzione. 
Per le sue caratteristiche, che riducono fortemente il rischio di traumi, è la più adatta per essere utilizzata anche dai diversamente abili.

5 - Certificazione  UNI EN 1776

IMPORTANTISSIMO è che i giochi rispondano alle normative europee En1176 , su ogni gioco deve comparire la targhetta di conformità.  

Concludendo

La scelta delle attrezzature ludiche da inserire in un parco pubblico non è semplice, e va al di là del solo aspetto estetico.

Per questi motivi mi piace consigliare, alle amministrazioni pubbliche o ai privati, le attrezzature più adatte per l’ area a disposizione di parchi gioco, arredo urbano e impianti sportivi...trasformando la loro idea di spazio esterno in una realtà funzionale ed accessibile. 

Fornendo ai clienti un servizio di consulenza tecnica, non una semplice illustrazione del catalogo, per realizzare parchi di qualità e no di quantità.
27/11/2018, 18:01

sport



Stanziati-10-milioni-di-Euro-per-realizzare-o-completare-gli-impianti-sportivi


 Il bando del Governo prevede 10 milioni di Euro per realizzare o completare gli impianti sportivi situati in aree svantaggiate e periferia.



Potranno presentare domanda di contributo per il finanziamento degli interventi: le pubbliche amministrazioni, le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado anche comunali e gli enti no profit.


La richiesta di contributo andrà inviata, tramite posta, all’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri entro le ore 12.00 del 17 dicembre 2018.


Le richieste dovranno essere finalizzate a:

  • realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi finalizzati all’attività agonistica, localizzati nelle aree svantaggiate del Paese e nelle periferie urbane; 
  • diffusione di attrezzature sportive con l’obiettivo di rimuovere gli squilibri economici e sociali esistenti;
  • completamento e adeguamento di impianti sportivi esistenti da destinare all’attività agonistica nazionale e internazionale. 

APPROFONDIMENTI SUL BANDO SPORT E PERIFERIE:

Restiamo a disposizione consigliandovi le attrezzature più adatte per l’area a vostra disposizione, trasformando la vostra idea in una realtà funzionale ed accessibile. 
18/04/2018, 12:50



Giocare-a-Beach-Volley-o-Beach-Tennis??


 Se non si ha abbastanza spazio per 2 campi da gioco, perché non crearne 1 dove si possano praticare 2 o più sport?



Buongiorno da Giocassieme2.0! 


Le giornate si allungano, l’abbigliamento pesante viene rimesso nell’armadio e il sole che ci scalda ci riporta nei parchi e nelle spiagge, per una camminata, una corsa, oppure, perché no, per una partita a beach volley, beach tennis  con gli amici!


A tal proposito, il consiglio di oggi riguarda un nuovo prodotto: l’impianto polivalente beach volley e beach tennis composto da un tubo di diametro 80 mm in alluminio, senza bussole. Scorrevoli interni, argano a cricchetto, altezza regolabile  altezza regolabile per praticare lo sport preferito.


 Quindi con un unico impianto posso praticare più sport, la rete è la stessa ed ha una banda perimetrale protettiva in PVC, il nastro segnacampo è completo di ancoraggi e i pali sono protetti per giocare in tutta sicurezza. 


Per velocizzare la posa è consigliabile abbinare la Trivella in acciaio indispensabile per piantare i pali da beach-volley nella sabbia senza fatica. 


In pochi minuti posso realizzare il campo e giocarci subito. 


Se hai lo spazio ma non hai il campo e ti piacerebbe realizzarne uno,  non c’è problema ad aiutarti e consigliarti ci siamo Noi! 

  
Per ulteriori informazioni scriveteci alla nostra mail info@giocassieme.eu , all’interno delle nostre pagine social Facebook  e Instagram, oppure scoprite tutti i prodotti Giocassieme e ciò che realizziamo su www.giocassieme.eu



1234

ULTIME 10 NOTIZIE

info@giocassieme.eu

+39 339 7043065

logoGiocAssieme2.0-BIANCO
RESTA IN CONTATTO
 
 
CONTATTI
 
 

 

V.le dell’Industria 38 , 37135 VERONA, ITALIA

 

Mail: info@giocassieme.eu

 

Tel: +39 045 582211

 

Fax: +39 045 524411

 

Mobile: +39 339 7043065

Lascia il tuo Nome e la tua Email per ricevere la nostra NewsLetter.
 
 
 
  • PARCO GIOCHI
  • ARREDO URBANO
  • IMPIANTI SPORTIVI
 
 

facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
© 2018 GiocAssieme

                                  P.I. 04254260237 - REA : VR-405294

Siamo presenti in Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione.
 
 
logoacquistiinrete
Web agency - Creazione siti web CataniaFare un sito